Terreno

Le colline di Soave si sono formate nell’era Mesozoica quando, a seguito di potenti eruzioni vulcaniche, il mare ha lasciato il posto alle colline. Terreni basaltici, scuri, ricchi di mineralità, perfetti per la produzione di grandi vini bianchi.

Terre del soave
Le dolci colline del Soave, all’imbrunire. La terra riposa nel periodo invernale.

 

Uve

La Garganega è il nostro unico vitigno, declinato in ben 4 diverse interpretazioni per dar vita a vini dalle caratteristiche sensoriali ed olfattive particolari e godibilissime, che identificano subito la zona di produzione.

Maturazione

Per dare personalità e stile ai nostri vini, adottiamo una tecnica particolarissma: la doppia maturazione ragionata. Ai primi di settembre, una parte dei tralci della vite, con i suoi preziosi grappoli, vengono tagliati e lasciati sul vigneto per circa un mese, interrompendone la maturazione ma salvaguardandone l’acidità. Per i restanti, la maturazione prosegue, raggiungendo il tenore zuccherino perfetto per una giusta gradazione alcolica. L’adozione di questa tecnica innovativa, ha come risultato un vino unico, che esalta le caratteristiche del Soave.

Vinificazione

Trascorso il mese necessario per la doppia maturazione ragionata, l’uva viene raccolta manualmente, e poi vinificata. Le fermentazioni sono molto lente, almeno venti giorni, ed il successivo affinamento in acciaio dura almeno dieci mesi.
Il Vigna Vecia invece prevede una lenta fermentazione in tonneau di rovere per almeno tre mesi per poi riposare in acciaio per altri due anni.

Colline del Soave
Le viti nel periodo invernale.

Sapori

Vini freschi e sapidi, con profumi floreali di fior di pesco e fruttati di mela, ananas e pesca ed un piacevole retrogusto di mandorla amara caratteristico della Garganega. Un vino che ben si abbina a piatti a base di carne bianca e pesce.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *